Vivi

    Tingere con la natura

  • Un’esperienza di due giorni, un modo diverso per conoscere e apprezzare il Parco Majella.

    Nel primo giorno scopriremo l’antica vocazione agropastorale del versante della Majella, che cos’era “la via della lana”. Attraverso un’escursione, si scopriranno quali erano le piante utilizzate per la tintura dei tessuti. Alcune di queste saranno raccolte per la realizzazione di un erbario ricettario, mentre nel laboratorio del Centro Visitatori si imparerà la lavorazione dei materiali per l’estrazione del colore.

    Il secondo giorno si sperimenterà la tintura di tessuti e si proseguirà con la visita al Giardino Botanico di interesse regionale Michele Tenore del Parco Majella a Lama dei Peligni e la passeggiata lungo il sentiero botanico annesso.

    La Majella è un territorio vasto e selvaggio che conserva il sessantacinque per cento della flora abruzzese e quasi il trenta per cento di quella italiana. Nel grande scenario di biodiversità che offre il Parco Nazionale si inserisce la proposta che intende “far toccare con mano” il territorio, i luoghi, le storie, i materiali, gli aneddoti, i colori, i suoni che hanno fatto la storia della tessitura nel versante orientale della Majella attraverso l’esperienza di conoscenza delle piante tintorie e laboratorio di tintura naturale.

    Dettagli:
    - Escursione
    - Laboratorio
    - Visite guidate
    - Tipologia: storia e natura
    - Difficoltà: E

  • Compila il form sottostante per ricevere informazioni.






       Desidero ricevere informazioni tramite posta elettronica sulle novitÓ e sulle offerte della Fara San Martino ComunitÓ Ospitale
       Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi della legge 196/2003 e seguenti modifiche*